19 maggio – Arezzo, la scrittura e la religione etrusca

Arezzo è ricordata spesso dagli autori ed è rinomata nella letteratura archeologica per aver restituito monumenti prestigiosi o complessi di primo ordine.

AREZZO CITTÁ DELLA CHIMERA

Dai grandi bronzi come la Chimera o la Minerva alle terrecotte architettoniche di età ellenistica o le ceramiche coralline. Per via del fatto che insiste sulla città moderna, non è mai stata sistematicamente studiata ma il Museo Archeologico Nazionale, dedicato a Mecenate per sue origini aretine, conserva dei capolavori dell’età antica come il cratere di Eufronio con scene di Amazzonomachia, i gioielli della Necropoli di Poggio del Sole, l’imponente lastra decorativa policroma di un frontone di un tempio aretino e tanti e tanti altri reperti disposti nelle 26 sale di quello che era il Convento di San Bernardo, costruito sui resti dell’afiteatro romano di Arretium.

Frontone policromo di un tempio etrusco ad Arezzo
Lastra decorativa policroma di un frontone /// Museo Archeologico Nazionale di Arezzo

TYRRHENIKÀ: UNA GRANDE SFIDA, UN LUNGO VIAGGIO.18 MAGGIO: CORTONA, AREZZO E CHIUSI

Dopo l’inaugurazione a Volterra, continua il percorso dell’eredità etrusca che nella giornata di oggi – domenica 19 maggio – dopo aver toccato al mattino Cortona e Chiusi raggiungerà l’antica lucumonia di Arezzo.

L’iniziativa dalle ore 16 alle ore 18 e vi permetterà di:

  • assistere alla rappresentazione di rituali etruschi ed entrare nel mondo della scrittura e della religione etrusca presi per mano dai rievocatori
  • seguire autonomamente attraverso le sale il percorso multimediale la scrittura etrusca ad Arezzo e nel suo territorio
  • alle ore 16 e alle ore 17, sperimentare la pratica scrittoria su lino partecipando ad un laboratorio sulla scrittura etrusca per grandi e piccini a cura della Sezione didattica della Fraternita dei Laici.

NOTA: Visto il numero limitato di posti (25 per turno), si consiglia di prenotarsi presso il Museo (tel. 0575-20882; pm-tos.archeoar@beniculturali.it).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *