19 maggio – Chiusi e il Re Porsenna

Tra le lucumunie più importanti dell’Etruria propia di certo ha un certo peso l’antica città che diede, secondo tradizione, i natali al Re Porsenna.

CHIUSI, LA CITTÀ DEL RE PORSENNA  E DI LARIS SENTINATE LARCNA

Correva l’ultimo decennio del VI sec. a.C. e un re etrusco accorreva a Roma in aiuto di Tarquinio il Superbo dopo che questi aveva perso il potere, assediando la città e ponendo il suo campo sul Gianicolo.

Diverse sono le tradizioni che raccontano poi la fine della guerra – le fonti ricordano episodi di eroismo da parte dei romani (Orazio Coclite, Clelia, Muzio Scevola) e la sconfitta definitiva dell’esercito di Porsenna e del figlio Arrunte ad Ariccia nel 504 a.C.

Chissà se ebe qualche parte nel governo di Roma, visto che avrebbe promulgato un decreto per prescrivere ai romani l’uso del ferro solo per uso degli attrezzi agricoli (Plinio), e che avrebbe lasciato Roma con onori e doni (Strabone) e, inoltre, sarebbe stato onorato con una statua in bronzo nei pressi del senato (Plutarco).

Nella sua città natia, il re avrebbe posseduto un sepolcro di suggestiva fattura, con all’interno un labirinto inestricabile e l’esterno con torri a forma piramidale.

Illustrazione dell'assedio di Roma da parte del Re etrusco Porsenna
Ricostruzione dell’assedio di Roma da parte di Lars Porsenna

TYRRHENIKÀ: UNA GRANDE SFIDA, UN LUNGO VIAGGIO.18 MAGGIO: CORTONA, AREZZO E CHIUSI

Dopo l’inaugurazione a Volterra, continua il percorso dell’eredità etrusca che nella giornata di oggi – domenica 19 maggio – dopo aver toccato al mattino Cortona, arriverà nel primo pomeriggio proprio a Chiusi per poi raggiungere Arezzo.

Nell’antica Clevsi, presso il Museo Archeologico Nazionale di Chiusi, si terrà una rappresentazione della “Galatomachia” (combattimento con i Galli) seguendo l’iconografia del sarcofago di Laris Sentinate Larcna con spiegazione storica delle guerre contro i Galli.

In più verrà ricostruita proprio la figura del Re Porsenna con la possibilità di intervistare l’antico re etrusca.

Sarcofago di Laris Sentinate Larcna con scene di galantomachia al Museo Archeologico di Chiusi
Sarcofago di Laris Sentinate Larcna /// Museo Archeologico di Chiusi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *