19 maggio – Cortona e la tabula cortonensis

Rinvenuta nel 1992 in un luogo ancora oggi non precisato è uno dei documenti epigrafici più importanti d’Etruria: la tavola di Cortona.

LA TABULA CORTONENSIS E IL FASCINO DELLA SCRITTURA ETRUSCA

Realizzata in bronzo è incisa su tutti e due i lati con iscrizioni etrusche di elegante fattura ed è opistografa, ossia riempie tutta una facciata con trentadue righe e prosegue poi sull’altra facciata con otto righe.

Dall’alfabeto si evince che fu realizzata tra la fine del III e l’inizio del II sec. a.C. proprio nella zona di Curtun, l’odierna Cortona.

Di certo fu custodita in un luogo pubblico, probabilmente un santuario ed esposta in modo da poter essere letta sia fronte che retro, finché in epoca tarda fu rotta in otto parti per essere fusa: ci sono giunte a noi sette delle otto parti.

UN ATTO GIURIDICO ETRUSCO

Lo studio del testo ha reso possibile scoprire che si trattasse di un importante atto giuridico per via della presenza dello zilath mechl rasnal, ossia il più alto magistrato in carica della lucumonia etrusca.

Nell’atto si parla di un atto di compravendita di terreni presso il vicino Lago Trasimeno, il Tarsminas, doveil proprietario Petru Scevas, vende dei terreni di un certo pregio con delle vigne, ai Cusu, figli di Laris.

Il reperto è oggi conservato presso il MAEC di Cortona in provincia di Arezzo.

Epigrafe bronzea etrusca chiamata Tabula Cortonensis
Tabula Cortonensis /// MAEC di Cortona (AR)

TYRRHENIKÀ: UNA GRANDE SFIDA, UN LUNGO VIAGGIO.18 MAGGIO: CORTONA, AREZZO E CHIUSI

Dopo l’inaugurazione a Volterra, continua il percorso dell’eredità etrusca che nella giornata di oggi – domenica 19 maggio – passerà prima per Cortona, poi per Chiusi e Arezzo per arrivare, dopo Orvieto e Perugia il 1 giugno, a Roma il giorno successivo.

Al mattino, (dalle 10.00)  presso il Museo dell’Accademia Etrusca e della città di Cortona, “scribi” etruschi ricostruiranno la Tabula Cortonensis spiegando l’evoluzione della scrittura etrusca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *